Parassitosi

Toxocara

Il genere Toxocara raggruppa alcune specie di parassiti che hanno come ospiti definitivi due specie diverse (cane e gatto); possono anche infettare l’uomo per ingestione di uova che si ritrovano in acqua o cibo contaminato da feci di animali infetti.

Toxocara canis

Colpisce il cane.
I cuccioli nascono già parassitati perché i parassiti vengono trasmessi dalla madre per via transplacentare; i parassiti possono passare nel cucciolo anche attraverso il latte.
Colpisce anche gli adulti per ingestione (le uova larvate sopravvivono molti anni nell’ambiente) o per riattivazione in seguito a stimoli ormonali (ad esempio in gravidanza).
Attenzione: è una zoonosi e nell’uomo dà la Sindrome da larva migrans viscerale.

Toxocara cati

Colpisce il gatto.
I cuccioli si infestano tramite il solo latte materno.
Colpisce anche gli adulti per ingestione (le uova larvate sopravvivono molti anni nell’ambiente) o per riattivazione in seguito a stimoli ormonali (ad esempio in gravidanza).
Attenzione: è una zoonosi e nell’uomo dà la Sindrome da larva migrans viscerale.

Toxascaris leonina

Colpisce sia il cane che il gatto e si contrae per ingestione di uova nell ambiente o per ingestione di ospiti paratenici (roditori)

Ancylostoma

Appartengono a questo genere di nematodi diverse specie di parassiti che colpiscono cane e gatto sia per ingestione che per via percutanea e tramite il latte materno.
Attenzione: è una zoonosi e nell’ uomo dà la Sindrome da larva migrans cutanea.

Trichuris vulpis

Colpisce il cane che si infesta per ingestione delle uova larvate molto resistenti nell’ambiente esterno.

Angiostrongylus vasorum e Crenosoma vulpis

Colpiscono il cane ed infestano rispettivamente l’ arteria polmonare e i bronchi.

Aelurostrongylus abstrusus

Colpisce il gatto localizzandosi nella parte terminale dell’ albero respiratorio.

Dipylidium caninum

Colpisce sia il cane che il gatto per ingestione dell ospite intermedio (pulce o pidocchio). Spesso è asintomatica.

Tenia

Appartengono a questo genere di platelminti diverse specie di parassiti, che colpiscono sia il cane che il gatto per ingestione dell’ospite intermedio.

Echinococcus spp

Appartengono al genere degli echiococchi diverse specie di parassiti che colpiscono il cane per ingestione di organi infetti degli ospiti intermedi (ruminanti, equini o suini).
Attenzione: è una zoonosi molto pericolosa che nell’uomo causa idatidosi.

Giardia

Appartengono al genere Giardia diverse specie di parassiti che colpiscono sia il cane che il gatto; è molto contagiosa anche per l’uomo.

Isospora

Appartengono al genere Isospora diverse specie di coccidi che colpiscono sia il cane che il gatto per ingestione delle oocisti sporulate che resistono anche anni nell’ambiente esterno o per ingestione degli ospiti intermedi.

Toxoplasma gondii e Neospora caninum

Toxoplasma gondii colpisce sia il cane che il gatto, mentre neospora colpisce solo il cane.
L’infestazione avviene per ingestione delle oocisti sporulate che sono molto resistenti nell’ambiente esterno o per ingestione degli ospiti intermedi.
Attenzione: toxoplasma è una zoonosi che può provocare rischio di aborto o danni neurologici al feto.

Tritrichomonas foetus

Questo protozoo può infettare il gatto, ma in casi rarissimi anche il cane.
L’infestazione avviene per via orofecale e spesso dà origine ad una malattia autolimitante o di difficile guarigione se cronicizza.
Tipica degli ambienti sovraffollati e con scarsa igiene.